• Supermercati
  • Le nostre marche
  • Carta Club
  • Novità
  • Spesa e Consigli
  • Affiliazione
  • Contattaci

Lenticchie bonta per tutte le stagioni

Aggiungi ai preferiti

  • Stampa

Energetiche e proteiche, le lenticchie rappresentano da sempre una grande risorsa. Originaria dell'Asia, si dice che la lenticchia sia il legume di piu antica coltivazione, oggi ampiamente diffuso in tutto il bacino del Mediterraneo. In Italia e una coltura particolarmente amata, soprattutto in ristrette zone di altipiano.

Energetiche e proteiche, le lenticchie rappresentano da sempre una grande risorsa. Originaria dell'Asia, si dice che la lenticchia sia il legume di piu antica coltivazione, oggi ampiamente diffuso in tutto il bacino del Mediterraneo. In Italia e una coltura particolarmente amata, soprattutto in ristrette zone di altipiano.

Un toccasana per l'equilibrio del corpo
Generose di proteine, magnesio e potassio sono molto nutrienti ed energetiche e, grazie all'alto contenuto di ferro, sono un vero toccasana per la nostra salute. Ricche di fibre, hanno un alto potere saziante, caratteristica comune a tutti i legumi. In passato e stato un alimento molto utilizzato nei periodi di forti carestie, quando il cibo scarseggiava, in quanto sempre reperibile, di facile conservazione e decisamente proteico, adatto per riequilibrare le vitamine nel corpo.

Per tutti i gusti, forme e colori
Esistono moltissime varieta di lenticchie, che si differenziano per provenienza, colore, grandezza e gusto. Dopo la raccolta (sono semi di una pianta annuale) vengono generalmente essiccate, ma si possono trovare anche lessate in scatola. Tra le piu conosciute e diffuse ci sono sicuramente quelle di Castelluccio di Norcia: riconoscibili in quanto molto piccole, sono una delle qualita piu pregiate. Igp da oltre quindici anni, questa varieta e gustosa e delicata, dall'aspetto tigrato e con una buccia molto sottile che consente la cottura senza ammollo. La lenticchia verde di Altamura, invece, indicata per i contorni, e una delle piu comuni. Rare e preziose sono le lenticchie di Ustica con un sapore particolare regalato dalla terra vulcanica dove crescono (molto indicate per le zuppe). Nella cucina asiatica si usa la lenticchia rossa (o egiziana) venduta soprattutto decorticata, ossia senza buccia, e puo essere cotta senza ammollo (indicata per puree). Andando oltre confine una delle varieta piu diffuse e quella verde di Puy, coltivata nell'Alta Loira francese: dal sapore pepato ha una cottura abbastanza veloce (circa 25 minuti). Quelle marroni, che troviamo normalmente precotte in scatola o in barattoli di vetro, sono chiamate continentali e si sposano perfettamente con le spezie e i tipici piatti invernali: subito pronte, adatte a chi non ha molto tempo per cucinare.

Dal campo alla tavola per tutto l'anno
Innanzitutto le lenticchie vanno consumate esclusivamente cotte, in quanto crude risultato indigeste. Quelle secche spesso hanno bisogno di essere messe in ammollo (normalmente almeno quattro ore ma anche un'intera notte) prima di essere bollite con tempi di cottura diversi a seconda delle varieta. L'importante e utilizzare la giusta quantita d'acqua per evitare di disperdere i sali minerali (deve ricoprire generosamente tutto il prodotto). In Italia e tradizione mangiarle durante le feste di fine anno perché pare portino fortuna. Questa credenza deriva dal fatto che, in epoca romana, era tradizione regalare una piccola borsa contenente lenticchie nella speranza che si potessero trasformare in denaro. Infatti, grazie alla forma piccola e rotonda, riportavano alla mente le monete. Le lenticchie, pero, sono buone tutto l'anno, gustate come base di piatti unici e di ricette fresche come insalatone estive, zuppe, puree o come delizioso paté da spalmare sulle bruschette.

Benessere per la pelle
Grazie alle loro proprieta, le lenticchie sono anche un naturale prodotto di bellezza. Quelle rosa sono particolarmente adatte per levigare la pelle. Con 50 grammi di lenticchie decorticate, un vasetto di yogurt bianco (preferibilmente magro) e un cucchiaino di miele si puo creare un'ottima maschera per il corpo. Una volta frullate le lenticchie (messe in ammollo ma non cotte) e necessario aggiungere gli altri ingredienti per formare uno scrub esfoliante da massaggiare sulla pelle. Dopo aver fatto asciugare il composto sul corpo e bene sciacquarsi con abbondante acqua calda, evitando l'uso di bagnoschiuma.


Divertiamoci con il bricolage
Le lenticchie secche possono essere la base per interessanti decorazioni. Rosse, verdi o nere, possono essere incollate su bicchieri, candele e tele per formare divertenti, quanto economiche, "opere d'arte". Dopo aver composto il disegno che preferite, colorate le lenticchie con un pennellino oppure lasciatele al naturale, magari stendendo solo un velo di smalto trasparente per mantenere vivo il colore. L'estate e anche il periodo delle cerimonie: con le lenticchie, abbinate ad altri legumi, si possono costruire simpatiche bomboniere fai da te. Acquistate delle piccole scatoline di cartone che possano contenere i confetti e poi decorateli con lenticchie, ceci, piccoli fagioli e mais. Incollate i semi sul cartone aiutandovi con una pinzetta andando a disegnare la figura che piu preferite: per i piccoli dettagli potete sfruttare i semi di sesamo oppure quelli di finocchietto. Per fissare il tutto prima fate asciugare la composizione, aiutandovi con un getto di aria calda, e poi "spennellateci" sopra un po' di smalto trasparente per unghie o della comune lacca fissante per capelli.

ENTRA IN

Tanti vantaggi per te!

Buoni sconto

Offerte su misura

Servizi esclusivi

Registrati

Non sei ancora registrato?

REGISTRATI ORA

La registrazione è completamente gratuita e ti dà diritto a numerose inziative e offerte riservate agli utenti registrati!